Autore e drammaturgo fiorentino, laureatosi in Storia nel 2010 presso l’Università degli Studi di
Firenze, ha perfezionato la sua formazione con un anno di studio a Mainz (DE). Nel 2018 si
diploma in Storytelling & Performing Art presso la Scuola Holden di Torino. Nel 2010 fonda la
compagnia inQuanto teatro al cui interno lavora tutt’oggi, progettando e realizzando laboratori,
spettacoli ed eventi di cui cura la parte drammaturgica. Dal 2011 al 2013 collabora con
Fondazione Palazzo Strozzi, scrivendo i testi degli spettacoli per bambini e famiglie per introdurre e spiegare le mostre d’arte. Dal 2012 al 2014 ha collaborato con diversi web- magazine di cultura teatrale (AdacToscana; Myword.it; Delteatro.it) redigendo ritratti artistici,

recensioni di spettacoli e presentazioni di stagioni teatrali. Ha sviluppato la sua formazione
artistica frequentando corsi di teatro a Firenze (Teatro della Limonaia e Teatro di Rifredi),
seguendo la regista e attrice argentina Naira Gonzalez nei suoi progetti formativi dal 2005 al
2011; partecipando a workshop, incontri e masterclass di artisti tra cui: Takahiro Fujita (JP),
Silvia Gribaudi (IT), Itzik Galili (NL), Teatro Sotterraneo (IT), Compagnia Bambie (NL) e
Francesca della Monica (IT). Ha partecipato a momenti di studio e confronto sulle arti
performative in Italia e all’estero, come “Nobiltà e Miseria” (2013-15), “Temporary monuments”
(2014), “Watch&Talk” al Far° Festival di Nyon. In contemporanea agli attuali progetti di inQuanto
teatro ha è nel cast dello spettacolo Il mio tempo della compagnia giapponese Mum&Gipsy, ed
è autore dello spettcolo “STORTO” vincitore del Premio Scenario Infanzia 2018.